Il Blog di Enrico Baroncelli

Pubblicato in Opinioni

Un maiale portato a spasso per Roma

Venerdì, 06 Dicembre 2019 14:08 Scritto da  G.Carlo Bandinelli

In via del Corso, a Villa Borghese e ora anche a Montecitorio. Passeggiare con i maiali a Roma è già più che una moda. Ci avevano provato già prima George Clooney e Arianna Grande, ma ora anche l’ex miss Romagna, l’on. Michela Brambilla, non poteva essere da meno.
Così, per dare rilievo a due sue proposte di legge per la protezione dei maiali e la videosorveglianza negli allevamenti e nei macelli, la parlamentare tra le più assenteiste della Camera ha portato ieri a passeggio un maialino a Montecitorio.

A differenza della Brambilla però gli animali, che la appassionano molto, non scelgono di esibirsi e essere portati al guinzaglio.
E sì che l’on. Michela Brambilla, a suo tempo giornalista televisiva di Mediaset con i suoi programmi di esoterismo tra vudu, condomblé e macumba, certamente sa che la figura del maiale, benchè in antichità fosse una figura positiva, nell’esoterismo di oggi rappresenta un presagio deludente, spiacevole che manda in fumo i progetti.

E io, carnivoro assatanato, pur non credendo nell’esoterismo, sono certo che il buon senso e le buone pratiche di allevamento prevarranno, non foss’altro per salvaguardare le decine di migliaia di addetti del settore, sulle avventate comparsate di chi impone passeggiate ad un maiale, usandolo impropriamente a mo’ di burattino, anziché lasciarlo in pace, visto l’essere animalista della Brambilla.
Rispettare gli animali è un dovere di tutti, ma restiamo umani e la Brambilla si impegni un po’ di più per la dignità e i diritti degli umani, che non fanno shopping in via Montenapoleone a Milano o in via del Corso a Roma.

                                                                            G.Carlo Bandinelli

Ultima modifica il Venerdì, 06 Dicembre 2019 14:10

Lascia un commento