Pubblicato in Opinioni

LA SINISTRA:RECUPERARE IL RUOLO DELLE PROVINCE

Lunedì, 16 Novembre 2020 09:58 Scritto da  Sinistra e lavoro

PER UN RECUPERO DI DEMOCRAZIA E DEL RUOLO DELLE PROVINCE

In questi giorni stiamo assistendo in maniera più o meno sotterranea all’avvio di abboccamenti e pourparler attorno al rinnovo del Consiglio Provinciale di Lecco che dovrebbe avvenire nei primi mesi del 2021. Visto che l’attuale Presidente, Claudio Usuelli, partorito da un inciucio tra centrodestra e PD, non potrà per legge essere candidato, si sono avviati, svincolati da ogni idea programmatica politico-amministrativa, insani e prematuri endorsement su chi potrebbe fare il nuovo Presidente.
No, non ci siamo proprio per quanto ci riguarda.

Ferma restante, come lo siamo stati in precedenza, la nostra piena e netta avversità ad ogni accordo fra centro destra e centro sinistra, auspichiamo che il Governo ripristini l’elezione diretta da parte dei cittadini del Consiglio Provinciale. L’attuale elezione del Consiglio Provinciale solo da parte dei consiglieri comunali è un inaccettabile sbarramento della democrazia diretta da parte di tutti i cittadini, che va rimosso.
L’Ente Provincia che è, come il Comune, un soggetto fondamentale per la programmazione del territorio, per la salvaguardia dell’ambiente e dei beni comuni, per il trasporto pubblico, per la scuola e anche per i processi produttivi che devono essere sempre più eco-compatibili oltre che per la salvaguardia dei soggetti più deboli, non può e non deve più essere stritolata sul terreno della larga e coinvolgente partecipazione elettorale da parte dei cittadini.
Questa è la sovrastante problematica su cui si dovrebbero impegnare ai vari livelli tutti i soggetti democratici del territorio, prima di parlare o meglio sparlare su chi deve fare il nuovo presidente della Provincia di Lecco.

Oltre a ciò quali potrebbero essere i progetti che a livello provinciale si vogliono proporre al Governo, perché ne tenga conto nella predisposizione dei progetti di piano relativi ai 209miliardi del recovery fund ? Quali idee e quali proposte si vogliono portare alla discussione ampia con i cittadini? Per ora ne abbiamo ascoltata d’interessante una sola: quella avanzata dalla lista “Democrazia è Partecipazione”, relativa ad una possibile mega centrale ad energia solare, dove c’è la cava abbandonata di Cesana-Suello. Quali sono le altre ? Queste cose vanno portate all’attenzione e alla discussione. Non ci servono nomi di candidati sparacchiati al vento. Che ruolo pensa ad esempio di giocare la Provincia rispetto alle Olimpiadi invernali del 2026 ? Si favoriranno inciuci politici per nuovi sprechi di soldi pubblici, per danni al territorio e illusioni o diversamente si impediranno cementificazioni e colate di asfalto per favorire lo sport amatoriale e per i giovani?

In sostanza prima si predispongano i programmi-politico amministrativi e poi si parli di candidature. Questo è il nostro auspicio. Basta offrire nomi di Presidenti pret à porter ! Si offrano le idee e le proposte, se si hanno !

per il coordinamento provinciale
G.Carlo Bandinelli

Ultima modifica il Lunedì, 16 Novembre 2020 10:01
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Lascia un commento