Pubblicato in Opinioni

RIPRENDERE I LAVORI SULLA LECCO-BERGAMO

Lunedì, 04 Maggio 2020 07:08 Scritto da  Appello per Lecco

Apprendiamo dall'On. Fragomeli, che ringraziamo per il lavoro di controllo e sollecitazione che ha svolto, che anche l'ultima firma del laborioso iter di passaggio delle competenze per la statalizzazione della SP 639 Lecco Bergamo é stata apposta e che, a questo punto, non dovrebbero esserci più alibi a far ripartire in tempi certi i lavori fermi ormai da troppo tempo e che continuano a tenere in ostaggio la comunità di Lecco e quella di Chiuso e Maggianico in particolare.

Si sono persi troppi anni, anche per gravi incertezze politiche, per affidare ad Anas una strada della quale lo Stato avrebbe dovuto da tempo farsene carico ascoltando da subito le richieste e rivendicazioni dei Comuni. Questa soluzione il Comune di Lecco l'ha portata ad ogni tavolo, purtroppo per lungo tempo inascoltato . Ora con le Olimpiadi Invernali alle porte ( 2026 ) non c'è più tempo da perdere, questa infrastruttura va realizzata e finanziata completamente senza "se" e senza "ma". Ci auguriamo di non assistere al teatrino delle firme , dell'ufficialità sulla Gazzetta, per poi venirci a dire che mancano parte i soldi, ci sono problemi a partire con l'appalto o accampare scuse di altra natura; perchè questa volta non potranno più prendersela con gli Enti Locali scaricando ogni sorta di responsabilità considerato che ora l'attore titolare di completare l'opera é direttamente lo Stato con Anas. Quindi bene il provvedimento, ma non perdiamo tempo perché se non riusciamo a garantire il completamento di questa strada faremo una "figuraccia mondiale" alla vigilia delle Olimpiadi.

Appello per Lecco
 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Lascia un commento