Condividi gli Articoli di Leucensia

Share This

Condividi questo articolo

SEGUICI SUI SOCIAL NETWORK

Seguici sui Social o mandaci una email
Pubblicato in Cultura

I luoghi della memoria . La magia delle grotte di Laorca .

Giovedì, 10 Ottobre 2019 09:16 Scritto da  Gian Luigi Dacco'

A Laorca in un suggestivo anfiteatro naturale si colloca la antica chiesa di San Giovanni ai Morti . Vicino un'altra grotta, in cui i Lecchesi del Medio Evo credevano fosse sepolto San Giovanni Battista e, infatti , per secoli il 24 giugno i fedeli giungevano in pellegrinaggio lassù da tutto il Territorio . San Carlo Borromeo corresse questa impossibile credenza nel 1566 scrivendo del sepolcro di un San Giovanni Eremita . Un'altra visita pastorale ( 1606 ) , invece, parla di " San Giovanni Crisostomo " .

Che san Giovanni fosse quindi, non si sapeva bene ma si credeva fermamente che l'acqua santa della chiesetta avesse poteri miracolosi, soprattutto per le malattie degli occhi. Oggi, suggestione per suggestione, a molti piace collocare in quelle grotte l'ambiente de " La Vergine delle Rocce " di Leonardo. Che, guarda caso, presenta accanto alla Vergine proprio un piccolo e paffuto San Giovanni Battista bambino. Potere di un ambiente magico che ha fatto di queste grotte prima il luogo di antichi culti agrari precristiani, poi in quelli dedicati a San Giovanni e, oggi, l' ambientazione di incanti leonardeschi .

Gian Luigi Dacco'

Ultima modifica il Giovedì, 10 Ottobre 2019 09:19
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento