Pubblicato in Comunicati

IL SINDACO DI BALLABIO RINGRAZIA I COLLABORATORI

Giovedì, 21 Maggio 2020 07:47 Scritto da  Comune di Ballabio

Il bilancio del sindaco sul periodo dell'emergenza tra dolore e gratitudine
Consonni: "Covid-19, quello che è stato fatto e chi l'ha reso possibile"

Archiviata la fase del "coprifuoco sanitario", mentre riconquistiamo gradualmente le nostre libertà, il sindaco fa il punto sulla tragedia del Covid-19, con un bilancio della situazione della pandemia a Ballabio e delle misure messe in atto, ringraziando chi si è adoperato con slancio generoso e i tanti che hanno collaborato con disciplina e responsabilità.

"Il primo pensiero - sottolinea Alessandra Consonni - va a chi ci ha lasciato il Coronavirus ha strappato a Ballabio almeno 6 stimati e benvoluti concittadini, dato ufficiale. Ai loro cari, rinnovo il più profondo sentimento di vicinanza e dolore dell'intero paese. Purtroppo ancora vi sono 10 ballabiesi che stanno combattendo con il Covid-19, confermiamo anche a loro piena disponibilità per ogni esigenza".

"Ringrazio - prosegue - il parroco don Benvenuto Riva che, in occasione della S. Pasqua, ha aderito alla richiesta di compiere quella visita ai cimiteri preclusa ai famigliari, impartendo una speciale benedizione ai defunti in comunione con il paese che lo ha seguito idealmente col pensiero o la preghiera. Ho, inoltre, ritenuto disporre che fosse il Comune a prendersi cura di tutte le tombe dei nostri cimiteri, garantendone pulizia e
decoro, provvedendo quindi a deporre su ciascuna di esse il ramoscello di ulivo pasquale: ringrazio, quindi, i nostri operatori, Giusy Adamoli e Giovanni Rapanà, per quel lavoro fatto con il cuore".

Un ringraziamento particolare a chi, in questa emergenza, si è distinto per una presenza e un impegno tali da mettere in secondo piano la propria vita familiare e professionale. "Penso - aggiunge Alessandra Consonni - al vicesindaco Giovanni Bruno Bussola, che si è occupato di situazioni critiche, ed ogni settimana ha raccolto personalmente le telefonate con la lista della spesa per gli anziani e le persone in quarantena, provvedendo poi alla consegna degli acquisti, assieme alla Protezione Civile o accompagnandomi in questo servizio. Ancora un grazie a Bussola per la premura con cui si è dedicato a promuovere attività finalizzate a informare come il WhatsApp comunale e misure volte ad alleviare i disagi dei ballabiesi, dalla raccolta straordinaria del verde al buono spesa, ottenendo, con fruttuosa trattativa, importanti sconti presso le attività commerciali che hanno aderito".

Doverosa e sentita la gratitudine del sindaco a chi ha agito in spirito di volontariato. "Voglio esprimere - sottolinea Consonni - a nome di tutto il paese assoluta riconoscenza al gruppo comunale di Protezione Civile Pino Pedrazzoli, per la quotidiana attività durante la fase più critica dell'emergenza. La nostra PC, guidata dal coordinatore Giuseppe Ruberto, ha svolto assidua opera di informazione e controllo della popolazione, collaborato alla consegna della spesa, raccolto le richieste ed eseguito consegna di mascherine. La nostra Protezione Civile, inoltre, è stata impegnata in servizi per la sicurezza degli utenti all'ospedale Manzoni di Lecco. E' stato poi possibile organizzare, sotto il presidio quotidiano della Protezione Civile e della Squad, la Squadra anti degrado del Comune, ai cui volontari va il mio ringraziamento, l'apertura straordinaria per 8 giorni, mattina e pomeriggio, del centro di raccolta differenziata".

"Un grazie - prosegue il sindaco - ai volontari della Croce Rossa per l'attività di ricambio degli indumenti dei ricoverati e di consegna farmaci a domicilio con la collaborazione dei medici e della farmacia. Doveroso, poi, il ringraziamento a tutte le forze di polizia, dello Stato e del Municipio, per l'elevata presenza e i controlli assidui sul territorio comunale, a tutte le associazioni e i privati che ci hanno aiutato e che avremo modo di ringranziare in altra circostanza, ai dipendenti del Comune, in primis a chi è rimasto a presidiare la prima linea e, in particolare, al nostro ufficio di assistenza sociale, che mi è stato di grande aiuto nell'affrontare tante situazioni dolorose e drammatiche di famiglie duramente provate dalla pandemia e dalle sue conseguenze".

Una mole considerevole di attività e iniziative ma, conclude Alessandra Consonni, "tutto ciò non sarebbe stato possibile senza il senso di responsabilità e la disciplina dimostrati dai ballabiesi e il coraggioso civismo di cittadini e commercianti, della stragrande maggioranza dei concittadini che hanno rispettato regole e disposizioni e che ho sempre sentito accanto e al fianco delle istituzioni in questa battaglia per la vita: a tutti i ballabiesi un grande abbraccio di gratitudine".

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Lascia un commento