Il Blog di Enrico Baroncelli

Pubblicato in Cultura

Massimo Cacciari a Lecco

Giovedì, 30 Gennaio 2020 08:33 Scritto da 

Massimo Cacciari a Lecco, nello Spazio Teatro Invito, su organizzazione della libreria Parole nel tempo di Franco Minonzio e Rita Russo.

Il filosofo veneto ha presentato mercoledi 29 il libro "Elogio del diritto" scritto a quattro mani con Natalino Irti (editore La Nave di Teseo). Durante l'evento ha dialogato con lui il professor Franco Minonzio della libreria Parole nel tempo.


Il saggio di Cacciari

Elogio del diritto è un saggio denso e affascinante, che ricostruisce in modo esemplare e nitido la nascita nell’antica Grecia di un'idea di diritto illuminato da Dike e svincolato da norme e leggi della città, ma capace di non ridurle al servizio del potere costituito. All'indomani della seconda guerra mondiale, il filologo e classicista di fama mondiale Werner Jaeger si interroga su come l'Occidente può ritrovare un equilibrio fra giustizia e norma, fra ideale e contingenza.

Fra la "nuova dea" Dike, la Giustizia, e l'artificiale Nomos, la Legge: è questo forse il nodo fondamentale del diritto, sia antico che moderno. A oltre settant'anni dalla prima pubblicazione del celebre saggio di Jaeger, Natalino Irti e Massimo Cacciari riprendono le fila di un discorso ancora di straordinaria attualità, ragionando su una giustizia che deve trovare il modo di tradursi nella concretezza di misure effettive, e su una legge che non può reggersi esclusivamente su un'imperatività priva di passioni.

Ultima modifica il Giovedì, 30 Gennaio 2020 08:37
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento