Pubblicato in Attualita

APPELLO PER LECCO: UNA LISTA CIVICA MA INTERNAZIONALE

Sabato, 11 Luglio 2020 06:58 Scritto da  Appello per Lecco

“Il Pianeta Terra è uno solo e le sorti dell'umanità sono nelle nostre mani. Piuttosto che parlare di indipendenza dovremmo parlare di INTERDIPENDENZA”.

Queste sono state le parole pronunciate dal nostro candidato sindaco Corrado Valsecchi il 22 Febbraio 2020 sul Dalia.
Pochi giorni dopo come tutti sappiamo, è scoppiata l'emergenza sanitaria. In quei giorni, per rispetto di ciò che stava succedendo e per dedicarsi senza risparmio all'attività di amministratore pubblico ed affrontare l'emergenza, Corrado ha deciso di sospendere la campagna elettorale.
La situazione appena vissuta ha fatto riflettere molte persone su quanto reali, profonde e consapevoli fossero state quelle considerazioni.
Considerazioni che vogliamo riprendere in mano di fronte alla comunità di Lecco che da tanti anni ci segue e ci incoraggia nella nostra appassionante sfida civica.

Oggi riapriamo il discorso di Corrado riprendendo da dove ha terminato, con il termine "interdipendenza”. Un termine coerente con la nostra storia, con il passato del nostro candidato, che ha sempre avuto la visione di una società plurale, inclusiva, pacifica e dove la convivenza civile sia rispettata da tutta la comunità.

Oggi Lecco conta oltre 48.000 abitanti, di cui circa 5.000 persone della popolazione residente sono "stranieri". Questi “stranieri” sono persone che hanno deciso di vivere nella città di Lecco, di lavorare o frequentare la scuola, di sposarsi e fare figli, di pagare le tasse e integrarsi con una società che non è quella di appartenenza.

Vogliamo ripartire dal modello di società che abbiamo sempre sognato, senza timori e paure di andare controcorrente, ma con la consapevolezza di fare la cosa giusta e cioè costruire una comunità inclusiva e solidale, dove autoctoni e "stranieri” si sentano a casa propria nel rispetto delle regole e della convivenza civile.
Per questo come prima iniziativa della campagna elettorale abbiamo deciso di presentare alcuni candidati provenienti dai 5 continenti per rappresentare l'unità del pianeta e della città.

Il nostro vuole essere un gesto per dare voce e rappresentatività a tutte le comunità presenti a Lecco e per far comprendere che la lungimiranza in campo politico non è certo quella di continuare con le parole d'ordine legate al pregiudizio e all'intolleranza.

Ultima modifica il Sabato, 11 Luglio 2020 07:03
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento